Sicurezza: un attacco omografico facile da individuare

Ne avevo parlato già in questo articolo: gli attacchi omografici stanno diventando frequenti e se tale frequenza aumenta significa solo che in molti ci cascano. Lo scopo dell’attacco che vi mostro è quello di recuperare la password del mio id Apple.

Il lavoro di questo tentativo di furto non è stato fatto “a regola d’arte” in quanto presenta incongruenze e distorsioni piuttosto ridicole che ho provveduto ad evidenziare con delle frecce:

  1. la parola “tuo” scritta con caratteri non appartenenti all’alfabeto latino,
  2. l’invito a rispondere ad una mail non appartenente ad Apple,
  3. la mancanza totale dei caratteri accentati sostituiti da strani punti interrogativi

Rilevo anche il classico tono allarmistico che invita immediatamente l’utente a compiere un’azione (fornire password al malintenzionato). Il fatto che qualcuno si connetta all’account da un IP diverso (da cosa?) non significa nulla: gli IP dei provider mobili e fisso sono generalmente dinamici e quindi è giusto che cambino spesso ad ogni disconnessione. Inoltre appare più che normale che un individuo possa possedere più dispositivi Apple dotati ognuno di propria connettività e quindi possedere contemporaneamente più IP che si colleghino ad un account!

  

Fai una donazione oppure sostieni
il mio blog cliccando qui
a
cquistando qualcosa da Amazon senza
sovrapprezzo



Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
Subject:
Message:
condividi!