La mia prima intervista

MATTEO CALLONI AD di broker per la telefonia risponde alle vostre domande

No no, tranquilli. Non vi voglio riparlare della mia prima intervista con Fabio Ragno. Questo volta l’intervista la faccio io e il mio ospite d’onore è Matteo Calloni, amministratore delegato di Broker per la telefonia.

Voi vi chiederete: ma che ci fa Matteo nel tuo spazio divulgativo?!? Ecco, dovete sapere che un mese e mezzo fa’ chiesi a Broker per la telefonia una SIM per poter dimostrare che si può lavorare da casa (ed io sto in smart working da due mesi) anche senza possedere una linea fissa. Oppure si può lavorare da casa con la tranquillità di possedere una connessione di backup nel momento in cui, malauguratamente, dovesse non essere disponibile quella primaria.

Certo per poterlo fare occorre una buona rete e un buon quantitativo di Giga a disposizione” pensai io. Dopo qualche ricerca sul web scopro che i miei interlocutori si avvalgono di una SIM Vodafone con bundle illimitato di Giga a disposizione.

Così nacque la mia proposta: “se mi mandate una SIM gratuitamente a casa, io posso dimostrare a tutti che si può lavorare anche senza rete fissa. Al termine del trial, vi restituisco tutto.”

Bene, all’arrivo della SIM la inserisco in un router FritzBox 6820 LTE (generosamente prestatomi da AVM) e realizzo questo video che ha ottenuto un buon engagement e ha prodotto molte domande nei commenti.

Proprio la numerosità dell vostre domande mi ha spinto a chiedere a Matteo Calloni di fornire delle risposte e, che ci crediate o no, mi ha detto di volerlo fare senza prima leggerle. Per questo motivo si è pensato di fare tutto alla luce del sole organizzando una live con StreamYard che, come avrete notato dalla copertina di questo post, è fissata sabato 16 maggio 2020 alle ore 11:00.

L’occasione è piuttosto importante per la nostra community in quanto non capita spesso di avere persone che “ci mettono la faccia“. Quindi l’invito che vi faccio è quello di seguire la live e di porre le vostre domande d’interesse.

Non vi resta che raggiungere questa pagina da youtube, magari, impostando un promemoria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: