Il Fixed Wireless Access è la soluzione?

Fixed Wireless Access

Iniziamo subito dando una definizione: il Fixed Wireless Access (FWA) è una tecnologia che utilizza un sistema ibrido di collegamenti via cavo e senza filo per offrire servizi di connettività in banda larga/ultralarga.

L’FWA è anche chiamata Fiber to the tower (FTTT), ovvero fibra fino all’antenna, in quanto la fibra arriva fino alla stazione radio base (detta BTS) la quale emette il segnale. In pratica il segnale radio serve solo per creare un ponte tra una rete cablata e il ricevitore posto in casa del cliente finale. Quest’ultimo può essere indoor oppure outdoor. Nel primo caso il ricevitore è collegato in casa direttamente alla presa elettrica. Non c’è bisogno di un tecnico per montarlo. Nel secondo, invece, il ricevutore è esterno e attraverso un cavo ethernet, porta la connessione in casa. Questa connessione viene diffusa all’interno da un router. Le soluzioni outdoor sono generalmente potrebbero essere più performanti e necessitano della presenza di un tecnico per il collegamento.

Fixed Wireless Access

La Delibera 292-18 dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) specifica che “le soluzioni FWA innovative, quindi miste fibra-radio, sono del tutto equiparate a quelle FTTC, miste fibra-rame, e perfettamente abilitanti alla banda ultra larga oltre i 30 Megabit“.

Gli operatori FWA agiscono su diverse bande di frequenza che generalmente si attestano in un intervallo compreso da 3,4-3,6 GHz. Tra essi riconosciamo i più famosi Linkem, Eolo e Tiscali a cui recentemente si sono aggiunti anche TIM e Vodafone. La maggior parte degli operatori FWA si sono aggregati nella Coalizione per il Fixed Wireless Access (CFWA) che rappresenta attualmente più di 60 aziende. 

Torniamo alla domanda posta nel titolo: può una FWA essere la soluzione per la connettività? La risposta è certamente si, o meglio, certamente è una parte della soluzione. Di base la FWA usa una connessione mobile 4G, una LTE advanced e da essa eredita pregi e difetti. Vediamoli brevemente.

PRO dell’FWA
Provisioning rapidissimo: teoricamente, basterebbe un giorno dal momento in cui si sottoscrive un contratto, per vedersi attivare la linea e navigare in tranquillità. Se si optasse per la soluzione con modem indoor, si potrebbe uscire dal negozio col modem, arrivare a casa e iniziare a navigare nel giro di qualche ora.
Trasloco: cambiate casa o ufficio? Bene, se avete la copertura FWA nel nuovo luogo, basterà trasportare il modem da un’abitazione ad un’altra e il gioco è fatto!
Casa al mare … ebbene si, esattamente come per il trasloco, perchè privarsi della connessione se questa può essere trasportata altrove e nel luogo prescelto per il proprio relax c’è copertura del segnale?
Velocità: le connessioni FWA possono raggiungere il profilo 30Mb in download e 3Mbit in upload. Sufficienti per godere di un’esperienza multimediale nella norma. Alcuni operatori si spingono anche col fornire un profilo a 100Mbit in download. In pratica la connessione FWA è migliore rispetto alla ADSL in rame.
Contratto ricaricabile: differentemente da una linea fissa, il contratto in alcuni casi è ricaricabile o in abbonamento. La comodità di avere un contratto ricaricabile, attualmente, è un concetto non applicabile ad una rete dati di tipo non FWA.
Connessione di backup: i prezzi delle offerte sono in picchiata e questo aspetto non va sottovalutato. Avete una più performante fibra ottica? Bene, una connessione FWA può rappresentare un’utile soluzione in caso di disservizi della connessione principale. E se volete usarla attivamente, potreste collegarla all’AVAT Box in modo tale da poterne sfruttare le potenzialità e trasformarla da connettività di backup a coadiuvante per la connessione principale.
Versatilità: avete un B&B o un piccolo ufficio e serve una connessione dedicata per gli ospiti? Potreste decidere, con una connessione fissa (ADSL piuttosto che Fibra) di attivare la rete wifi ospite, a patto che il router supporti questa funzione. Attenzione però, gli ospiti comunque di toglieranno parte della banda che usate. Attivando una FWA potreste dare loro un’altra connessione indipendente da quella vostra.

Contro dell’FWA
E’ una connessione mobile… dunque la FWA soffre di tutte le limitazioni della stessa.
Segnale da verificare: chiunque acquisti una sim mobile sa perfettamente che il segnale è un’incognita e che i servizi di copertura non sempre tengono conto della conformazione di un’abitazione; muri in pietra spessi, scantinati e ostacoli vari, possono inficiare sulla qualità del segnale.
Di solito, per ovviare a qualcuno di questi ostacoli, vengono commercializzate soluzioni outdoor.
Saturazione: anche se il segnale dovesse essere ottimo, possono capitare giorni in cui l’eccessivo numero di clienti collegato alla rete, influisce negativamente sulle prestazioni della connettività. Questa situazione, a dire il vero, influisce anche sulle connessioni fisse, specialmente sulla FTTC (fiber to the cabinet).
Velocità: pregio e difetto. A parità di condizioni ottimali, le connessioni in fibra riescono a veicolare sempre velocità maggiori rispetto alla FWA. Tuttavia queste, a parità di condizioni ottimali, sono più performanti della ADSL in rame.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: