Differenze tra SATA I, SATA II e SATA III

SSD SATA II

Quale è la differenza tra SATA I, SATA II e SATA III? Mi son posto questa domanda nel momento in cui ho dovuto comprare un SSD per il mio vecchissimo PC .

Siccome ho trovato il modo di resuscitarlo, ho pensato di regalargli un po’ di velocità installando una memoria di massa di tipo veloce. Non mi interessava affatto la capienza; i driver della mia scelta sono stati:
1) economicità (sarebbe saggio spendere molto per un SSD da regalare ad un PC che già 10 anni fa era lento?);
2) presenza della tecnologia SSD in grado di offrire velocità ragguardevoli rispetto ai vecchi dischi meccanici.

Così, dopo aver visionato la scheda tecnica del computerino e aver gridato al miracolo per la sua presenza sul web nonostante il tempo trascorso, ho compreso che avrei potuto installare un SSD SATA. Distrincadomi nelle varie configurazioni ho capito che sarebbe stato opportuno installare un SSD SATA II. Ho scelto un economicissimo Dogfish SSD 32GB SATA2 pagato meno di 20 Euro. Non è stato un affare perchè a circa 30 Euro avrei preso un SSD da 120GB. Tuttavia lo ricordate il mio driver principale? Risparmiare e, in quest’ottica, ho fatto un buon acquisto.

Ecco qui le differenze tra le varie interfacce SATA.

SATA I (versione 1.x), formalmente conosciuto come SATA è l’interfaccia di prima generazione con transfer rate 1.5Gb/s. La velocità di banda, che è supportato dall’interfaccia, è fino a 150MB/s.

SATA II (versione 2.x) è di seconda generazione dell’interfaccia SATA con la velocità di banda che arriva fino a 300 MB/s.

SATA III (versione 3.x) è la terza generazione dell’interfaccia SATA con una velocità di banda che arriva fino a 600MB/s. 

Le specificazioni SATA II garantiscono la compatibilità a ritroso per funzionare con porte SATA I. Le specificazioni SATA III forniscono compatibilità a ritroso per funzionare su porte SATA I e SATA II. Tuttavia, la massima velocità dell’unità sarà più lenta a causa della specificazioni di velocità più basse della porta SATA.

Ora non mi resta che montare il tutto e installare una bella Zorin OS Lite.
Alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: