Very Mobile e spusu lanciano offerte di telefonia disruptive

Mi piace molto il termine disruptive: dirompente, cioè “tendente a sconvolgere uno schema intellettuale o culturale, o a mettere in discussione un quadro politico o sindacale; esplosivo, clamoroso.”

Iliad a suo tempo fu disruptive: in un momento in cui esistevano ancora SIM con in bundle 2GB o poco più, loro si presentarono con un’offertona da 30GB a prezzi bassissimi. BOOOOM, fu una bomba che sconvolse il mercato della telefonia in Italia e liberò molti utenti (compreso me) dal calcolo del GB utili a poter condurre la propria vita digitale.

Molte compagnie si adeguarono a questo lancio commerciale creando delle società satellite: Tim creò Kena Mobile e Vodafone fece nascere Ho Mobile. Windtre, a distanza di tempo, fece nascere Very Mobile di cui vi parlo oggi, insieme a spusu.

Ieri Very mobile e spusu hanno lanciato quella che, a mio parere, è un’altra offerta disruptive: Very a 6,99 Euro offre 100GB di traffico dati mensile, mentre spusu a 7,90 Euro offre un contratto con 150 GB (50 in bundle ufficiale e 100 GB di riserva dati).

Ricordo che entrambi gli operatori sono virtuali e si appoggiano alla rete Windtre che, recentemente è stata dichiarata la miglior rete d’Italia.

X
Subject:
Message:
condividi!