Aspettando il 5G mi è arrivato il 4G+

Stamattina come per magia è comparsa  sul display del mio LG G4 l’icona del segnale 4G+. Ho compreso immediatamente che hanno svolto un lavoro sulle BTS (le antenne) della mia zone e incuriosito dalla presenza di questo nuovo simbolo ho scaricato la APP di SpeedTest.net da PlayStore per misurare le nuove velocità.

 

 

Il risultato mi ha lasciato parecchio sorpreso: con 4 tacche su 5 ho valori di 94,76 Mb/s in downstream e 31,47Mb/s in upstream! Tradotto per i neofiti: come la velocità di una buona fibra ottica a 100Mb/s in casa. Mi lascia perplesso il ping di 33ms (il ping misura il tempo impiegato da un pacchetto di dati inviato da un computer a raggiungere un altro computer e a tornare indietro) che sembrerebbe essere leggermente altino e non in linea con quelle che dovrebbero essere le prestazioni indicate.

Per poter godere del 4G+, chiamato anche 4G Plus, LTE Advanced, ultra-broadband mobile, occorre essere agganciati ad una BTS  in grado di erogare il servizio e possedere uno smartphone con LTE CAT 6 o superiore. Le caratteristiche del vostro smartphone le potete anche consultare in una delle migliaia di schede tecniche reperibile sul web.

Un mio amico (Donato, nato lo stesso mio giorno, mese e anno … e si, ci siamo trovati!) mi risponde immediatamente con un suo speedtest umiliando le mie performance. Ecco il suo screenshot

Qual è la morale? Se esistesse una tariffa mobile dati flat in 4G+ che mi consenta si navigare illimitatamente alla velocità massima raggiungibile senza andare in shaping (riduzione della velocità imposta dall’operatore di telefonia mobile in seguito al raggiungimento di un tot GB di dati usati), chiederei la disattivazione della mia FTTC e comprerei un router mobile wifi (la saponetta!) per casa mia.

Non oso immaginare cosa succederà quando arriverà tra di noi il 5G!
 

Sostieni il mio blog in differenti modi. Abbonandoti al servizio Amazon music, oppure ad Amazon Prime. Se ti abboni a quest’ultimo, Amazon ti offre gratuitamente la piattaforma streaming Amazon Prime Video. Se poi proprio non ti vuoi abbonare a niente, acquista qualsiasi cosa da Amazon, senza nessun sovrapprezzo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: