Quale telefono per la fibra ottica?

Diciamo subito che esistono due tipi di apparati telefonici: quelli con tonalità DTMF (Dual-tone multi-frequency ) oppure con tonalità decadica. In Sigle, abbiamo i MF e DC.

DC sta per decadica, MF per multifrequenza. Le tonalità sono il modo con cui il telefono comunica il numero che si sta componendo alla centrale.  I vecchi telefoni a disco sono decadici, ovvero quando il disco “torna indietro” trasmette tanti impulsi in base alla cifra da comporre, e i telefoni con tastiera numerica simulano questa modalità. Sull’apparecchio telefonico era presente un disco combinatore con una serie di fori corrispondenti ai diversi numeri. Il disco veniva azionato inserendo un dito nel foro corrispondente al numero e ruotandolo fino ad un fermo. Una volta rilasciato ritornava alla posizione iniziale e nel contempo agiva su un interruttore che interrompeva la linea telefonica un numero di volte corrispondenti alla cifra composta.

Il primo telefono che consentiva l’uso in MF e DC contemporaneamente fu il mitico Sirio della SIP che, grazie ad un selettore, permetteva di usare l’una o l’altra modalità di composizione.

Con la multifrequenza, alla pressione di un tasto corrispondente alla cifra da fare, viene emesso un suono composto da due frequenze, e la centrale capisce la cifra selezionata. 
Il sistema MF permette di inviare cifre anche ad apparecchiature facenti parte dell’utenza chiamata (i tipici centralini con i menù vocali) mentre la selezione decadica non può andare oltre la centrale locale di chi chiama. 
Dunque, avete già compreso quale telefono usare con le fibre ottiche? Beh ovviamente quelli con tonalità DTMF. Solitamente alcuni apparati consentono ancora la modalità di selezione che andrebbe sempre settata come già spiegato.

Attenzione, questo post non è tutta farina del mio sacco … un po’ di info le ho lette su questo forum.

Sostieni il mio blog in differenti modi. Abbonandoti al servizio Amazon music, oppure ad Amazon Prime. Se ti abboni a quest’ultimo, Amazon ti offre gratuitamente la piattaforma streaming Amazon Prime Video. Se poi proprio non ti vuoi abbonare a niente, acquista qualsiasi cosa da Amazon, senza nessun sovrapprezzo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: