WhatsApp in pensione per alcuni dispositivi

Leggo su molti quotidiani che Whatsapp, applicazione che non ha bisogno di alcuna presentazioni, non sarà disponibile o sarà limitata se girerà su alcuni dispositivi datati a partire dal 31 dicembre 2017. A dire il vero la notizia non è riportata sul sito di WhatsApp e non viene nemmeno riportata su blog o testate giornalistiche specializzate del settore. Spero dunque si tratti si un falso allarme.

Ecco la lista dei telefoni indicata dalle testate giornalistiche che non potranno più essere utilizzati per mandare messaggi in WhatsApp: 

  • BlackBerry OS e BlackBerry 10 dal 31 dicembre 2017;
  • Windows Phone 8.0 e precedenti dal 31 dicembre 2017;
  • Nokia S40 dal 31 dicembre 2018;
  • Android versioni 2.3.7 e precedenti dal 1 febbraio 2020.

Notevole è il mancato supporto a Windows 8 ma non all’8.1. La fine del supporto agli smartphone BlackBerry OS e Windows Phone limiterà l’utilizzo di WhatsApp. Non saranno più rilasciati aggiornamenti e nel caso in cui venga scoperta una falla, gli utenti saranno in balia degli malintenzionati e non riceveranno nessuna protezione.

Spero davvero di poter pubblicare un post di smentita per questa notizia.

Sostieni il mio blog in differenti modi. Abbonandoti al servizio Amazon music, oppure ad Amazon Prime. Se ti abboni a quest’ultimo, Amazon ti offre gratuitamente la piattaforma streaming Amazon Prime Video. Se poi proprio non ti vuoi abbonare a niente, acquista qualsiasi cosa da Amazon, senza nessun sovrapprezzo.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: