Melon App, una valida alternativa a Streamyard (update con video)

MelonApp

Contaminazione! Parola d’ordine … contaminazione! Il progetto Melon App posto all’interno della mia attività divulgativa è il frutto della contaminazione delle informazioni pervenute da due divulgatori di spessore: Giorgio Taverniti e Rudy Bandiera.

Il primo ha parlato della piattaforma Melon App definendola un’alternativa a StreamYard, il secondo ha lanciato un format che permette ai follower di intervenire in diretta alla sue trasmissione. In una di esse ci sono finito anche io (LINK).

Così, spinto dalla curiosità di sperimentare, ho contattato il team di Melon App per poter avviare con loro una collaborazione gratuita. Un account premium per me e in cambio la possibilità di poter realizzare dei contenuti (tra cui questo) volti a far conoscere il servizio ai miei follower.

Melon App è, dunque, una piattaforma web (gira unicamente nel browser, anche di uno smartphone) che consente di realizzare dirette multistreaming. Questo significa che è possibile essere in diretta, contemporaneamente, in diverse piattaforme. Il tutto in maniera semplice. La chicca (che fa il verso un po’ Streamyard) consiste nel fatto che, passando un link a più persone, diventa possibile farle intervenire in diretta.

Ho eseguito un test qualche giorno fa. Un test non annunciato. L’occasione era buona anche per provare la mia attrezzatura per le live. Nulla di trascendentale, per carità: una webcam e un microfono! In particolare:
* la Logi StreamCam usb C (leggi il mio post)
* il microfono USB della Tonor

Inutile dire che l’esperienza è stata appagante e ha avuto successo. Come notate dalla foto, Melon App ha gestito benissimo 6 streaming contemporanei trasmettendo la diretta sul mio canale Youtube, sulla pagina Facebook e su Twitch.

Non mi dilungherò molto in questo post (credo nei post brevi!). Vi prometto un tutorial sul come funziona Melon App. Vi lascio comunque indicandovi i pro e i contro riscontrati da me per questo meraviglioso servizio.

PRO
Facilità d’uso: una mail, un browser e un webcam. Funziona anche da smartphone!
Prezzo basso per l’account pro: rispetto alla concorrenza costa 15 dollari al mese e se si paga un anno intero il prezzo scende a 12,5 dollari.
Consuma poche risorse di sistema: fondamentale per il mio Macbook Air 2020 che ha problemi di temperatura. Durante la live la ventolina girava al minimo!
Funziona benissimo su smartphone e PC con possibilità di impostare il FHD: sperimentare lo streaming un Full HD è appagante. Merito non solo del servizio ma manche della mia WebCam della Logitech.
Non invia codici via mail da copiare e riportare in Melon APP: funziona così … una persona inserisce una mail per loggarsi e sulla casella di posta arriva un link da cliccare. Dopo averlo cliccato si è dentro!
– Programmazione del broadcast: non l’ho provata questa funzione ma l’idea di poter pianificare una diretta è carinissima.
Icona del supporto onnipresente: problemi con la piattaforma … un’utile icona di supporto è sempre presente.
– Termino la carrellata dei pro indicando anche questi altri che non necessitano di commenti: streaming illimitati, 6 ospiti in contemporanea, brand customization, multi-streaming.

CONTRO
Non si integra con Linkedin: mannaggia … spero che gli amici di Melon APP considerino questa mia richiesta!
– Non è possibile scaricare registrazioni in locale. In pratica, dopo aver effettuato la live, non c’è l’opzione per downloadare il file in maniera manuale.
Non permette di cancellare trasmissioni direttamente da piattaforma. Qui spero che Melon App intervenga. Mi conforta la dicitura Beta posta accanto al logo perchè mi fa sperare che presto ci metteranno mano. In pratica se si avvia una live su più piattaforme e, per un problema qualsiasi, si dovesse avere la necessità di bloccarla, occorrerebbe accedere a tutti gli account dei vari servici per poter cancellare il video manualmente. Su Facebook, ad esempio, ho lasciato di proposito un video (https://fb.watch/2hBvmueVHd/) che conteneva un test.
– Gli ospiti, infine, mi segnalano che non è evidente l’icona per poter uscire dal broadcast. Per uscire dalla diretta hanno dovuto chiudere il browser. A chi me lo ha chiesto, invece, ho dovuto operare personalmente dalla sezione STUDIO (tranquilli, la vedrete nel tutorial) per disconnetterli.

COSA MANCA A MELON APP?
Similmente a quanto fa StreamYard, desidererei che Melon App permettesse di mostrare i commenti dei follower all’interno del video durante la live. In questo modo si potrebbe dare spazio a coloro che magari vorrebbero esprimere un proprio parere senza la necessità di apparire in video.

Sarebbe fantastico avere la possibilità di impostare uno sfondo personalizzato mediante l’uso di un green screen! Oppure, così come fa Microsoft Teams, avere la possibilità di impostare lo sfondo sfocato in modo tale da donare un tocco in più di professionalità alla diretta.

Sarebbe poi molto gradita la possibilità di poter impostare il livello del volume del microfono direttamente dallo STUDIO di Melon App, senza quindi ricorrere alle impostazioni generali del sistema operativo.

Ritorno, infine, su quanto detto: desidererei l’integrazione con Linkedin. Questo spazio social sta cercando di crescere e inizia a premiare i content creator più affezionati donando loro visibilità. Un servizio multistreaming dovrebbe avere questa integrazione!

Vi saluto calorosamente mostrando il video dell’evento … ok sarebbe dovuto durare mezz’ora ma la situazione mi è sfuggita di mano 🙂
Non conosco tutti i misteri di Youtube e WordPress ma sta di fatto che non riesco ad incorporarlo in questo post. Vi invito quindi a cliccare su questo link https://youtu.be/tgHFG59Jqj0 esortandovi a lasciare un like, ad iscrivervi al canale, a commentare in maniera educata e a condividere questa esperienza!


SOSTIENIMI!

Per trasparenza: guadagno già tramite Google ADS ma non pensare chissà quanto! Se ti va di dirmi grazie o se ti va di mostrare un segno di gradimento è possibile aiutarmi attraverso questi canali.

PAYPAL
Se sei un benefattore, puoi farmi una donazione sicura con Paypal!

AMAZON
Amazon, grazie a link affiliati, mi permetti di ottenere piccoli guadagni. Su ogni acquisto che effettui ricevo dall'1 al 3% del prezzo dell'articolo, IVA escluso. Tu non paghi nulla in più, io invece, ricevo un compenso. Clicca qui e poi prosegui con i tuoi acquisti!