Stefano Bolis prova Starlink, la nuova connessione satellitare firmata SpaceX

Stefano Bolis starlink

Ma come Francesco, sponsorizzi video di altri youtuber? Tuoi competitors?“. Si, non capita spesso di leggere, in un sito web specializzato simile a questo, alcuni post o video creati da divulgatori estranei all’organizzazione. Fateci caso: un sito famoso non linka mai un altro altrettanto famoso ma spesso si limita al copia e incolla selvaggio senza nemmeno una citazione.

In questo discorso c’è però più di una falla: innanzitutto io non mi considero “famoso” dunque agisco con grande spontaneità e genuinità; in secondo luogo trovo molto amichevole e professionale portare contenuti di qualità su questo sito, anche se proposti da altre persone. Questa, ad esempio, è una chiacchierata avvenuta tra noi. Noterete sicuramente come siamo sereni e distesi nel paralre tra noi.

É il caso del video prodotto da Stefano Bolis, un collega e amico virtuale (non ci siamo mai conosciuti di persona) che è il primo youtuber a descrivere la connettività di Starlink in Italia.

Questa, ad esempio, è una chiacchierata avvenuta tra noi. Noterete sicuramente come siamo sereni e distesi nel paralre tra noi.

Sgombriamo il campo da porbabili aspettative: sono cautamente convinto che non proverò questa connessione per tutta una serie di motivi. Il primo (e anche il più importante) riguarda l’aspetto economico. Costa decisamente molto. Il secondo è che ho chiesto a Starlink di sperimentare la loro connettività ma non mi hanno risposto 🙁

Come si nota, occorrono circa 560 Euro per attivarsi; a questo costo occorre aggiungere altri 100 Euro (ok ok, sono 99!) per il canone mensile il cui costo, conti alla mano, ammonta al quadruplo rispetto a chi ha la fibra ottica in casa. Ma allora a chi serve StarLink?!? Sicuramente non a chi ha una buona connessione in fibra ma nemmeno a chi ha la fortuna di avere una FTTC non problematica; Starlink serve a tutti coloro che non hanno accessi di qualità, nemmeno se facessero ricorso alla FWA oppure al 4G+.

Purtroppo sono tanti in Italia a sperimentare quest situazione. A loro viene in soccorso proprio Starlink la quale offre connessioni ad internet via satellite promettendo velocità comprese tra i 50 e i 150 Mbps in download e latenza sotto i 20 ms.

Scopriamo insieme a Stefano Bolis se le aspettative sono mantenute.

SOSTIENIMI!

Per trasparenza: guadagno già tramite Google ADS ma non pensare chissà quanto! Se ti va di dirmi grazie o se ti va di mostrare un segno di gradimento è possibile aiutarmi attraverso questi canali.

PAYPAL
Se sei un benefattore, puoi farmi una donazione sicura con Paypal!

AMAZON
Amazon, grazie a link affiliati, mi permetti di ottenere piccoli guadagni. Su ogni acquisto che effettui ricevo dall'1 al 3% del prezzo dell'articolo, IVA escluso. Tu non paghi nulla in più, io invece, ricevo un compenso. Clicca qui e poi prosegui con i tuoi acquisti!